C 121 Royal

MAESTOSO IN

MAESTOSO

E' un'arte intendersi dei piccoli dettagli e saperli mettere in evidenza con garbo.

La tradizionale tornitura della console in legno massiccio determina il fascino del pianoforte verticale modello C 120 Royal e gli dona un'attrattiva eccezionale. Le forme maestose di questo verticale convertono la pratica musicale in un'emozione sensoriale.

Informazioni di prodotto

Concetto di costruzione

Concetto Classic (Classic 121 & 116): questo design è stato originariamente sviluppato da Arno Wilhelm Schimmel negli anni '30, con l'idea di costruire una nuova categoria di pianoforti con il volume sonoro delle costruzioni di grandi dimensioni, ma con un aspetto molto più grazioso. L'idea costruttiva era rivoluzionaria per allora e fu brevettata più volte. Grazie al successo di questa innovazione, Schimmel divenne presto il più grande produttore tedesco di pianoforti. La progettazione è stata continuamente migliorata e perfezionata con l'aiuto del software informatico CAPE sviluppato nel 1980. Il risultato sono strumenti senza tempo in termini di suono e tocco.

Testa dei martelli ad alte prestazioni

Le nostre teste di martello sono realizzate in feltro merino di alta elasticità con elevata flessibilità e basse proprietà ammortizzanti. Questo feltro viene prodotto da lana merino di altissima qualità con procedimento tradizionale in Germania. Per l'anima dei martelli utilizziamo legni duri in combinazione con sottofeltri che regolino la tensione. Il risultato è una grande ricchezza di timbri nei diversi livelli dinamici nonchè un suono lungo, grazie al basso effetto ammortizzante sulle corde (breve periodo di contatto grazie al feltro altamente elastico).

Copertura tasti minerale

Per i tasti bianchi usiamo "coperture minerali". Queste sono state sviluppate da Schimmel e hanno proprietà particolarmente vantaggiose per i pianisti, offrendo una sensazione sicura e gradevole di tocco. Sono "antiriflesso" grazie alla superficie opaca, il che risulta particolarmente positivo per il pianista sul palcoscenico contro la luce dei proiettori di scena.

Tavolaccio pretensionato

Il tavolaccio è saldamente collegato al corpo di risonanza tramite un supporto in tre punti, garantendo così un collegamento di risonanza. Inoltre, il tavolaccio estremamente stabile e multistrato viene pretensionato attraverso una funzione di regolazione in un processo brevettato da Schimmel. Ciò garantisce una maggiore stabilità climatica di regolazione della meccanica. Come per i nostri pianoforti a coda, anche qui le risonanze sonore vengono amplificate in modo mirato, il che rende il suono più ricco. Le vibrazioni creano inoltre una migliore possibilità di interazione con lo strumento.

Legno risonante regionale

Per legno risonante si intendono tutti i legni che producono suono. Noi utilizziamo abeti di montagna delle foreste bavaresi e boeme, l'origine del legno risonante dei costruttori tedeschi di strumenti. Usiamo solo legno perfetto, che cresce lentamente ad altitudini elevate, per poter costruire tavole armoniche con ottime caratteristiche di vibrazione. Gli alberi sono già preselezionati nei boschi e poi tagliati appositamente ed essicati per lunghi periodi. Nonostante la scrupolosa preselezione, solo circa il 2% del legno così ottenuto è adatto alla nostra produzione di tavole armoniche.

Ponticello a massa ridotta

Il ponticello trasmette e distribuisce le vibrazioni delle corde alla tavola armonica. Affinché il ponticello resista alle forze di pressione delle corde, trasmetta l'energia in modo ottimale e allo stesso tempo impedisca alla tavola armonica di oscillare liberamente il meno possibile, Schimmel ha inventato il ponticello "a massa ridotta". Viene fresato un contorno dinamico sui fianchi del ponticello, che aumenta la ricchezza timbrica e la lunghezza del suono. Un'idea innovativa che ha ottenuto un brevetto anche dopo oltre 300 anni di costruzione tradizionale del pianoforte.

Barra dinamica del suono

La "barra dinamica del suono" viene fissata alla tavola armonica durante la produzione della tavola per regolare il flusso di energia nella tavola quando si suona a diversi livelli di volume, il chè consente una più ampia gamma di colori sonori a seconda del tocco e del volume. Questo lo chiamiamo alta dinamica sonora. A seconda delle dimensioni e della forma della tavola armonica, utilizziamo una o due "barre dinamiche del suono" per ottenere il miglior risultato possibile (vedi tabella)

Somiere mulitstrato

Utilizziamo somieri fatti di sottili strati di legno duro per una migliore tenuta e facilità dell'accordatura. Questi somieri sono stati sviluppati da Schimmel negli anni 1950 come somieri "resistenti al clima tropicale" e si sono affermati nel corso dei decenni.

Scivoli

Tradizionalmente, i pianoforti verticali sono dotati di piccole ruote di metallo, che secondo la nostra esperienza, sono usate raramente. Il rischio di danneggiare il pavimento è piuttosto alto. Per questo motivo dotiamo i nostri pianoforti verticali con scivoli di alta qualità rivestiti in basso con Delrin, consentendo uno scorrimento più facile su lisci pavimenti duri e riducendo la probabilità di danni al pavimento. Inoltre, gli scivoli anteriori possono essere regolati in altezza per compensare le irregolarità del pavimento. Ciò impedisce allo strumento di ruotare e migliora la stabilità di accordatura e registrazione.

Estenzione della garanzia da parte del produttore

Schimmel offre una garanzia estesa del produttore attraverso la sua rete di rivenditori autorizzati. Perché con fiducia sosteniamo la qualità dei nostri strumenti.

CAPE - Designed by Schimmel

Già negli anni '80, Schimmel ha lavorato con i computer per migliorare la costruzione dei suoi strumenti, diventando un pioniere nel settore del pianoforte. Da allora, l'uso dei computer nella progettazione è stato costantemente sviluppato e oggi è una soluzione software unica e completa, denominata CAPE (Computer Assisted Piano Engineering), in cui sono stati investiti decenni di ricerca e sviluppo. Su questa base nascono costantemente nuove idee e costruzioni che stabiliscono nuovi standard nel settore. A partire dagli anni '90 viene promosso anche l'uso di macchine CNC per la produzione di pezzi di precisione. Questi vengono inseriti esclusivamente a mano nei nostri strumenti e sono il presupposto per raggiungere la massima qualità.

Norme ambientali

Protezione dell'ambiente e sostenibilità fanno parte della filosofia aziendale di Schimmel sin dalla sua fondazione nel 1885. Questo inizia con la qualità dei nostri strumenti. Con uno strumento Schimmel si acquista un prodotto durevole che viene utilizzato per molti anni, spesso per generazioni. Quale settore può affermare di ricevere ripetutamente richieste di parti di ricambio per i suoi prodotti di oltre 100 anni? La longevità preserva le risorse. Inoltre, produciamo i nostri strumenti con materie prime prevalentemente rinnovabili - legni locali provenienti da selvicoltura certificata e lana - e i nostri telai di ghisa sono realizzati con un elaborato processo di riciclaggio di rottami metallici. I pezzi residui e i trucioli di legno della produzione vengono utilizzati per riscaldare lo stabilimento e sul tetto della manifattura produciamo energia solare. Biofiltri e un moderno impianto di riscaldamento completano la nostra produzione. Naturalmente produciamo secondo le norme ambientali tedesche. Questo vale non solo nella nostra manifattura di Braunschweig | Germany, ma anche a Kalisz | Polonia. In Cina, la produzione dei nostri strumenti Fridolin è certificata ISO 14001 per garantire i nostri elevati standard di protezione ambientale e sostenibilità.

Serie di modelli C 121
Modello Royal
Altezza (cm | inch) 121 | 48″
Larghezza (cm | inch) 150 | 59″
Profondità (cm | inch) 59 | 23″
Peso (kg | lbs) 249 | 549
Finitura Nero lucidi | Mogano lucido
Finiture metalliche Ottone
Parti metalliche su ordinazione Cromo opaco | cromo lucido
Produttore Wilhelm Schimmel Pianofortefabrik GmbH
Paese di origine Braunschweig | Germania
Meccanica Meccanica Schimmel made by Renner | Germania
TastieraProduzione finale Braunschweig
Copertura tastiMinerali | Bachelite
Numero di tasti88
Altezza della tastiera dal pavimento alla base del tavolaccio/ bordo superiore della tastiera (mm)682 | 767
PedaliPedale Piano (sinistra) | sordina/twintone (mezzo) | Tonale (destra)
Montaggio autopiano possibileno
Montaggio twintone in fabbrica | a posteriori presso rivenditori * (* dall'anno di costruzione 2019)si | si
Corde d'accaio acciaio per molle ad alte prestazioni con sviluppo preciso del tono parzialeAcciaio ad alte prestazioni di Pitthan | Germania
Corde bassimade by Schimmel
Costruzione telaio con rivestimenti in legno massello duro intarsiato in abete di montagna.
Alta stabilità e riflessione di energia
si
Tavola armonica a tensione tridimensionalecon taglio conico
Barra dinamica del suono
per la definizione vedi dettagli prodotto
uno
Ponticello: faggio massiccio, strato superiore acero incollato 5 volte trasversalmentemade by Schimmel
Telaio di ghisa grigia tradizionalesi
Design coperchio pianoforteorizzontale e verticale
scivoli / ruote standard (cambio su richiesta)Scivoli
Freno idraulico coperchio tastiera standardno
Superfici lucidate con processo di verniciatura a strati premium, finitura lucidata a manosi
Prodotto con i seguenti standardnorme ambientali tedesche
Cliccare qui per scaricare i cataloghi:

Albert Mamriev

Pianist, conductor, music producer Albert Mamriev was born in Dagestan and studied with his father – a famous musician – Yankel Mamriev, with Professor Alexander Bakulov and Professor Nikolai Kostylev at the Central Music School of the Tchaikovsky Moscow Conservatory, with Professor Sergei Dorensky in the Tchaikovsky Moscow Conservatory as well as with Professor Arie Vardi at the S. Rubin Academy of Music at the Tel Aviv University (B. Mus and M. Mus.) And at the Hannover University of Music, Drama and Media (solo class).

 

Albert Mamriev is prizewinner of many international piano competitions such as: „Gina Bachauer“ in Salt Lake City, „UNISA“ in Pretoria, „Vianna da Motta“ in Lisboa, „Scottish International“ in Glasgow, „China International“ in Beijing and many others.

In 1992 for his concert activities and the performance of the music of Dagestanian composers, Albert Mamriev received a very important award – the Lenin Komsomol Prize.

In 1996, he also received a special award – concert grand piano from the President of Israel, Mr. Ezer Weizman.

Mamriev gives concerts worldwide at numerous renowned festivals such as:

the „Shanghai“ International Festival (China),

the „Gina Bachauer“ International Festival (USA),

the „Hong Kong“ International Festival, (Hong Kong)

the „Jerusalem“ International Music Festival (Israel),

the „Kotor-Art“ Festival (Montenegro),

the „Malta“ International Festival, (Malta)

the „Piano Stars of the 21st Century“ Festival (Russia),

the „Ludwigsburg Castle Festival“ (Germany),

the „Pianotune“ Festival (Belgium),

the „Franz Liszt“ Festival (Italy),

the „Wernigeröder Schlossfestepielen“ (Germany),

the „Roccabrivio“ Festival (Italy),

the „Ailon Baltic“ Festival (Estonia),

the „IKFEM“ Festival (Portugal)
the „Madeira“ International Piano Festival (Portugal)

and repeatedly gives piano recitals and Masterclasses in many music centers around the world, including Almeria, Augsburg, Beijing, Berlin, Braunschweig, Brussels, Cleveland, Dallas, Düsseldorf, Glasgow, Granada, Hamburg, Hanover, Jerusalem, London, Los Angeles, Madrid, Mexico City, Milano, Moscow, Munich, Berlin, Paris, Reykjavick, Salt Lake City, Seoul, Stuttgart, Taipei, Taijuan, Tallin, Tel Aviv, Toluca, Venice and many others.

 

Mr. Mamriev has been a jury member at over 50 international piano competitions, including:
„UNISA“ (South Africa), „Ettore Pozzoli“ (Italy), „Parnassos“ (Mexico), „A. Scriabin „(Italy),“ Lyon „(France),“ Cantu „(Italy),“ Mozarte – Aachen „(Germany),“ F. Chopin „(Hungary),“ Cesar Franck „(Belgium),“ Young Virtuosos „(Czech Republic),“ Robert Schumann „(Italy),“ Spanish Composers „(Spain),“ Campillos „(Spain),“ Arcangelo Speranza „( Italy), „Valesesia Musica“ (Italy), „Maurice Clairmont“ (Israel), „Isodor Bajic“ (Serbia), „Young Talents with Orchestra“ (Italy), „Euregio“ (Germany), „Holland International Piano Competition“ in Haague, „Golden Key“ (Russia), „Piano Talents“ (Italy), „Delia Steinberg“ (Spain), „MIPF“ (Malta), „Astana Music Competition“ (Kazakhstan) and many others.

His students have won many international piano competitions, such as:

Anna Leyerer – “F. Liszt Center” IPC – 2021, 1st Prize, Spain

Evegeny Konnov – “UNISA” IPC – 2020, 1st prize, South Africa

Viktorija Bake – “Amigdala” IPC – 2019, 1st prize, Italy (young group)

Evgeny Konnov – “E. Pozzoli” IPC – 2019, 1st Prize, Italy

Lezanti van Sittert – “UNISA” NPC- 2019, 2nd prize, South Africa

Viktorija Bake – “Hannover-Beethoven” IPC – 2019, 1st Prize, Germany

Evgeny Konnov – “A. Scriabin” IPC – 2019, 1st Prize, Italy

Anna Leyerer – “Paris” IPC – 2019, 1st Prize, France

Evgeny Konnov – “Russian Music” IPC – 2019, 2nd Prize, Russia-Ryazan

Anna Leyerer – “Kyiv” IPC – 2019, 1st Prize, Ukraine

Shogher Hoveyan – “Hanover-Beethoven” IPC – 2018, 1st Prize, Germany

Igor Andreev – “Rina Sala Gallo” IPC – 2018, 1st prize, Italy

Evgeny Konnov – “Maria Canals” IPC – 2018, 1st Prize, Spain

Anna Leyerer – “Parnassos” IPC – 2018, 1st Prize, Mexico

Evgeny Konnov – “Cantu” IPC – 2018, 1st prize, Italy

Viktorija Bake – “Young Piano Stars” IPC – 2017, 1st Prize, Germany

Evgeny Konnov – “Malta” IPC – 2017, 1st prize, Malta

Lezanti van Sittert – “Young Piano Stars” IPC – 2017, 2nd Prize, Germany

Igor Andreev – “Gdansk-Baltic States” IPC – 2017, 1st prize, Poland

Evgeny Konnov – “Spanish Composers” IPC – 2017, 1st Prize, Spain

Pavel Kachnov – “Lyon” IPC – 2017, 1st prize, France

 

The complete recording of Wagner’s – Liszt transcriptions, and the world premiere of Ami Maayani Piano Concerto with Beijing Symphony Orchestra grows out of Albert Mamriev’s fascination for stylistic richness and the diversity of piano music, which was written between the periods of late Romanticism and the avant-garde, and his delight in the poses technical and interpretational challenges posed by this music.

 

Albert Mamriev is also a successful music producer. Under his direction, the “Neue Sterne” label released several wonderful CD recordings by very talented young musicians, including Alexey Chernov, Yuri Bogdanov, Romeo Zucci, Michael Bulychev-Okser, Grace Rhee, Andrei Stukalov, Elena Tarasova.

 

Albert Mamriev is also present on radio and television. Recordings of his concerts were made all over Europe, the USA, Mexico, Australia and Asia. He also gave several radio and TV interviews and interviews for music magazines, most recently including “Piano News”, “Piano Forum”, “Piano Wereld”.

 

Mr. Mamriev is the guest of honor at Classic Radio Orpheus in Moscow. In 2018, he was invited to a series of interviews on the program of legendary music journalist Joseph Tavor for 3 hours of live interviews and performances.

 

In 2021, Mr. Mamriev recorded a new CD album with compositions by Liszt, Brahms and Alkan. This recording was made in the Beethoven-Halle in Hanover under the direction of the world-famous record producer and Grammy winner Christopher Alder. You can find the recording on Spotify or directly on the artist homepage.

 

Albert Mamriev is the founder and artistic director of the international piano competition “Neue Sterne” in Wernigerode 

www.neue-sterne-wernigerode

and the international competition “Young Piano Stars” in Königs Wusterhausen 

www.youngpianostars.org

 

He is also the artistic director of the international music festival “Menorah” in Duisburg, the music festival “Jewish composers with a German background” in Hanover, the international piano and orchestra festival “Klavierissimo” in Wernigerode, the concert series “Junge Klaviersterne” in Brandenburg and the international piano competition the Neue Sterne Musikakdemie Hannover “Hannover-Beethoven”

www.neuesterne-ac.com

Mr. Mamriev has been managing the online music platform since December 2020

www.Fingering-piano.com

WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner